Tutto quello che dovete sapere sul boxer più atteso di sempre.

Ha quasi 100 anni e li porta benissimo. Perché è “intelligente”
Non solo nelle dimensioni, ma anche dal punto di vista tecnico, il nuovo “Big Boxer” Motorrad, presentato con il concept R 18, si ispira al primo motore prodotto da BMW nel 1923. Il suo antenato era caratterizzato da un design chiaro, ideato per garantire affidabilità e una facilità di manutenzione ottimale. Con la sua distribuzione OHV a valvole in testa e con il motore separato dal cambio, questa nuova versione mantiene di fatto le stesse caratteristiche strutturali del modello originale.

È il boxer con la maggiore cilindrata nella storia di BMW Motorrad
Un motore da 1.802 cc, un alesaggio di 107,1 mm e una corsa di 100 mm. Una potenza di 67 kW (91 CV) a 4.750 giri/min e una coppia massima di 158 Nm, disponibile a 3.000 giri/min. Più di 150 Nm sono disponibili già da 2.000 a 4.000 giri/min, garantendo una potenza di trazione e una scorrevolezza esemplari. Il regime massimo del motore è di 5.750 giri/min, il minimo è di 950 giri/min.

Ha un cuore immenso che pulsa, ma non vibra
Il nuovo Big Boxer pesa 110,8 kg (compresi cambio e sistema di aspirazione). A differenza dei classici boxer a 2 valvole raffreddati ad aria prodotti da BMW Motorrad, l’albero motore, forgiato in acciaio bonificato, ha un cuscinetto principale aggiuntivo al centro, per prevenire vibrazioni indesiderate dovute alla flessione dell’albero motore.

Raffreddamento come da tradizione
Il nuovo “Big Boxer” è raffreddato ad aria e olio. L’olio lubrificante e di raffreddamento è fornito da un sistema di lubrificazione a carter umido con una pompa dell’olio a due stadi tramite catena a manicotto azionata dall’albero motore.

Una chicca: il doppio albero a camme
Nello sviluppo della trasmissione a valvole, gli ingegneri di Monaco si sono ispirati a un design del motore molto speciale nella storia di BMW Motorrad: il 2 cilindri della R 5 presentata nel 1936. Ha due alberi a camme azionati dall’albero motore tramite catena e (come nel modello storico) posizionati a sinistra e a destra sopra l’albero motore. Il vantaggio di questo “boxer a doppio albero a camme” è rappresentato dalle aste più corte, il che può ridurre le masse rotanti e le flessioni. La conseguenza di questa costruzione più elaborata è un azionamento delle valvole generalmente più rigido, con una migliore precisione di controllo e una maggiore stabilità della velocità.

Il gioco delle valvole fa la differenza
Le due valvole di aspirazione e scarico nella testata sono azionate da una distribuzione aste a bilancieri. Contrariamente alla diffusa tecnologia dei motori di oggi, la compensazione del gioco delle valvole non viene effettuata per mezzo di elementi idraulici, ma tramite una vite di regolazione con un controdado per ogni valvola. Come in passato nei classici motori a 2 valvole, anche la regolazione del gioco delle valvole (0,2 – 0,3 mm) nel “Big Boxer” si raggiunge molto rapidamente. Le valvole sono in acciaio, con un diametro di 41,2 mm all’aspirazione e 35 mm allo scarico. L’angolo della valvola è di 21 e 24 gradi, rispettivamente all’aspirazione allo scarico.

La quintessenza del cruiser si vede dalla frizione (antisaltellamento)
Come nella maggior parte dei motori boxer BMW Motorrad, una frizione a secco a disco singolo trasmette la coppia generata dal motore alla trasmissione. Per la prima volta è stato progettato come una frizione anti-saltellamento auto-rinforzante, eliminando così il bloccaggio indesiderato della ruota posteriore causato dalla coppia di trascinamento del motore in caso di bruschi cambi di marcia.

Trasmissione con optional: la retro
La trasmissione a 6 marce sempre in presa si trova in un corpo in alluminio a doppia sezione ed è progettata come una trasmissione a 4 alberi con coppie di ingranaggi elicoidali. L’albero di ingresso del cambio con smorzatori a snodo aziona i due alberi del cambio con le coppie di ruote dentate. Viene fornito un albero di uscita per colmare la distanza e invertire il senso di rotazione. Una retromarcia è disponibile come optional ed è guidata da un ingranaggio intermedio e un motore elettrico, e può essere inserita manualmente.