Figlia di una dea maggiore, ma con una sua personalità. È la G 310 GS, di cui ora conosciamo anche la guida. Che, con grande sorpresa, è ben più gratificante di quanto farebbe pensare la sua cilindrata