Vi abbiamo preso alla lettera.

Il giudizio di chi ci legge è fondamentale, la comunicazione, anche da un punto di vista etimologico, è tale quando ci sono due parti che si relazionano e si ascoltano. Non è pensabile l’assenza di un confronto. Per questo motivo vi abbiamo chiesto di darci un giudizio e di segnalarci temi che pensate interessante affrontare. Argomenti da approfondire, curiosità e tutto ciò che può essere utile conoscere meglio attraverso i nostri media tra cui, appunto, la nostra newsletter.
Innanzitutto un grazie sincero all’84% degli intervistati che ci hanno regalato due dei punteggi migliori sulla qualità dei nostri testi, lavoreremo per mantenere questo giudizio nel tempo e per aumentare la percentuale di chi la pensa in questo modo. Oltre a recepire l’invito di una sempre più corretta fruibilità e condivisione dei contenuti. Passando invece ai temi che avete evidenziato come più interessanti da approfondire, ci appuntiamo l’invito a parlare di più, in ordine d’importanza, di: modelli, accessori, abbigliamento ed eventi. Sarà fatto e, già da questa nuova newsletter, ne abbiamo tenuto conto.
Tra i suggerimenti veri e propri, a parte chi ci ha simpaticamente scritto, e come biasimarlo, che vorrebbe una BMW nuova, abbiamo scoperto una forte sete di esperienze vissute e viaggi, storie epiche e racconti motociclistici d’avventura. Probabilmente per fuggire dal lockdown che ci è stato imposto in queste ultime settimane ma anche perché la moto è il nostro mezzo per guardare oltre l’orizzonte e dentro un sogno che diventa realtà. Un valore, quello della verità del viaggio, che si evince anche dalla richiesta di foto meno patinate. E poi chi ci scrive di tecnica, di come far superare indenne l’inverno al suo mezzo o risparmiare sui tagliandi.
Informazioni importanti che abbiamo letto con cura, per non smettere mai di imparare a stupirvi.